Telecamere AHD - Allarmi Lucca, impianti di allarme, sicurezza industriale e domestica, telecontrollo, video sorveglianza - Spia Security - Lucca (LU)

Vai ai contenuti

Menu principale:

Telecamere AHD

Video sorveglianza
AHD: La nuova tecnologia su cavo coassiale

AHD è una tecnologia sviluppata da Nextchip, che consente di utilizzare cablaggi coassiali già presenti per veicolare immagini ad alta risoluzione (attualmente fino al formato Full HD).

AHD (Analog High Definition): megapixel analogico su coassiale AHD è un nuovissimo standard di trasmissione punto-punto (P2P) per dispositivi megapixel 720P e 1080P (Full HD) sviluppato da NextChip, società coreana nata nel 1997 specializzata nella ricerca e sviluppo di tecnologie a semiconduttori, che lo ha definitivamente lanciato sul mercato nel 2014. La tecnologia AHD si è affermata in brevissimo tempo come il nuovo standard mondiale di riferimento, utilizzato ormai dalla totalità dei produttori di telecamere ed apparati di videoregistrazione con performance di crescita nel mercato estremamente rapida. AHD infatti garantisce il più alto livello di compatibilità e di apertura verso il mondo esterno, riducendo così il rischio commerciale nel quale si può incorrere impiegando tecnologie proprietarie o utilizzate da pochissimi produttori.

AHD può utilizzare gli stessi cavi coassiali impiegati nello standard PAL e ne conserva la stessa semplicità di installazione plug & play, con conseguente riduzione dei costi. Nel contempo la trasmissione del segnale presenta numerosi vantaggi, garantendo distanze di trasmissione fino a 500 metri su cavo coassiale, senza alcuna latenza (tipica per esempio dei sistemi over IP). Inoltre è possibile utilizzare gli stessi distributori video, le matrici video standard e tutti i dispositivi di trasmissione su doppino telefonico e fibra ottica già impiegati per i segnali PAL (valutandone preventivamente le distanze).

MASSIMA QUALITÀ NATIVA...

AHD trasmette il segnale video in real time non-compresso, quindi alla sua massima qualità nativa, a differenza della tecnologia IP che, per effetto del lossy (cioè della compressione, che genera una perdita di dati), trasmette segnali video già compressi.

AHD offre risoluzioni HD (1MP/720p-1280x720) e Full HD (2MP/1080p-1920x1080), ma permette di gestire anche segnali a risoluzione standard PAL (D1/960H etc) esaltandone le prestazioni e configurandosi quindi come straordinaria tecnologia ibrida. Un grande vantaggio di questo standard è quindi di poterlo utilizzare per ampliare un impianto esistente, oppure per effettuarne la completa sostituzione a prezzi molto competitivi. Il tutto focalizzando l'intero investimento nella tecnologia di sicurezza, dal momento che non occorre sostituire l'infrastruttura di collegamento.

Che tipo di risposta sta avendo in Italia questo nuovo standard, che utilizza il cavo coassiale per trasmettere video in HD dalle telecamere ai DVR? E quali prospettive potrebbero esserci per il futuro prossimo?

Risponde Walter Bettini, CEO di Bettini srl...

AHD rappresenta una tecnologia innovativa per moltissimi aspetti, fra i quali l'elevata qualità, la semplicità di realizzazione dei sistemi e la possibilità di aggiornare tecnologicamente impianti esistenti dedicando quindi tutto l'investimento al rinnovamento tecnologico senza toccare le infrastrutture (cavi etc.). Non ultimo per importanza, AHD rappresenta di fatto lo standard internazionale della trasmissione megapixel su cavo coassiale che, svincolato dal tentativo di monopolio di aziende cinesi che hanno puntato su tecnologie simili, ha trovato il favore di tutti i produttori mondiali, fra cui Gams che ha recentemente lanciato sul mercato una gamma completa e molto performante di videoregistratori AHD con risultati di vendita sorprendenti.

Le prospettive di successo nel nostro mercato, ma non solo, sia per quanto accennato e sia per i costi molto contenuti di questa tecnologia, sono molto elevate senza che ciò si sovrapponga alla tecnologia IP. Va in ultimo considerato che l'evoluzione tecnologica è oggi molto rapida, pertanto ci aspettiamo nel breve futuro il superamento della soglia 1080p a favore di risoluzioni molto superiori per un ulteriore slancio.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu